Riconoscimento facciale, possiamo farla franca? Un modo c’è

Riconoscimento facciale, possiamo ingannarlo? A quanto pare sì: c’è un modo per mandarlo completamente in tilt: tutto quello che dovresti sapere 

Se avete voglia di provare a mandare completamente in confusione il riconoscimento facciale allora siete nel posto giusto. Visto che siamo pronti a spiegarvi come fare per effettuare ciò. Non è affatto un mistero che in molti Paesi, questo meccanismo, venga applicato già da parte delle forze dell’ordine. Con l’obiettivo di risalire, molto più facilmente, ai delinquenti che si rendono protagonisti di furti o, peggio, delitti. Nell’ultimo periodo si sta diffondendo, sempre di più, uno studio effettuato da alcuni ricercatori israeliani. Uno studio che è stato approfondito e che ha dato dei risultati a dir poco eccellenti.

Si può ingannare il riconoscimento facciale?
Riconoscimento facciale (Pixabay Foto) Notizie.com

L’Università in questione è la ‘Ben-Gurion University of the Negev‘. La stessa che ha voluto provare, a mettere a nudo, un paio di sistemi per mandarli completamente in tilt. In che modo? A quanto pare basta mettere un po’ di trucchi nei punti giusti del visto ed il gioco è fatto. Sì, servirebbe solamente questo per poter ingannare l’intelligenza artificiale ed impedirle di associare il volto alla giusta identità. Merito di questi ricercatori che hanno installato un software che è capace di suggerire come si può ingannare, appunto, il riconoscimento facciale. A sottoporsi a questa prova dieci maschi e dieci femmine.

Riconoscimento facciale, c’è un trucco per mandarlo in tilt

Tutto grazie al “make-up” quindi. Questo sistema tende a creare una mappa del viso. Successivamente vengono evidenziate le aree principali su cui si basa l’IA per poterci riconoscere. Partendo da questa mappa il software crea una proiezione digitale di un possibile trucco da applicare e passare inosservanti davanti a questo sistema. Sia donne che uomini si sono sottoposti a questi test. Gli stessi che hanno dato dei risultati eccellenti. Tutti tra i 20 ed i 28 anni.

Si può ingannare il riconoscimento facciale?
Riconoscimento facciale (Pixabay Foto) Notizie.com

Con il trucco il sistema andava completamente in bambola. Visto che non riusciva a riconoscere il volto della persona per il 98,8%. Senza trucco, invece, l’IA riconosceva quasi il 48% delle volte. Senza trucco, al contrario, l’IA riconosceva il volto il 47,6% delle volte. Un riconoscimento facciale che funzionava peggio con le donne: senza trucco venivano riconosciute il 42,6% delle volte (contro il 52,5% degli uomini), e con il trucco appena lo 0,9% delle volte (contro l’1,5% degli uomini).

 

Impostazioni privacy