Addio al prurito e punture di zanzare, arriva il nuovo macchinario

In vista dell’estate (e soprattutto del caldo) che oramai è alle porte  sta per arrivare anche il pericolo relativo alle zanzare

A quanto pare, però, di questo non dovete assolutamente più preoccuparvi. Dimenticatevi delle punture, del prurito e successivamente gonfiore della pelle per via di questi insetti che non sopportiamo affatto: direttamente dall’estero arriva un nuovo macchinario che ha l’importante compito di “risucchiarle“. A cosa ci stiamo riferendo? A breve lo scoprirete. Quello che possiamo confermarvi è che si tratta di un grandissima invenzione.

Arriva il rimedio contro le zanzare
Zanzara (Pixabay Foto) Notizie.com

Visto che, questo tipo di problema, non esiste solamente in Italia ma anche in altri Paesi. Gli stessi che hanno a che fare appunto con le zanzare. Dopo anni di combattimenti, però, questa volta potrebbe essere seriamente l’essere umano ad avere la meglio. Tenetevi forte e stropicciate bene i vostri occhi visto che stiamo per rivelarvi una grandissima scoperta messa in atto da una azienda.

Addio alle punture, arriva la macchina ‘risucchia-zanzare’

A dire il vero si fanno vedere solamente durante l’estate (anche in primavera se si è sfortunati), ma le zanzare sono attive 365 giorni l’anno. Ci perseguitano e davvero non sappiamo più come liberarci di loro. Ovvero, ci basta anche che stiano lontane da noi. Tanto è vero che per alcuni può rappresentare un fastidio, per altri un problema volo grave visto che può provocare gravi malattie (come la malaria ed il dengue).

Come riportato in precedenza, però, una azienda francese ha deciso di testare una nuova macchina “risucchia-zanzare”. La stessa che è stata chiamata ‘Qista‘. Qual è il suo compito? Quella di attrarre le femmine e di catturarle, successivamente, al suo interno. Cosa serve per farlo? Questo macchinario tende a simulare la presenza umana rilasciando CO2 riciclata ed un odore simile a quello emanato dalla palle.

Arriva il rimedio contro le zanzare
Zanzare (Pixabay Foto) Notizie.com

Una volta che gli insetti si avvicinano all’apparecchio, in una frazione di secondo le catturano risucchiandole. Questo apparecchio reagisce in un range di 60 metri. Tende a ridurre la presenza delle zanzare almeno dell’88%. Senza danneggiare minimamente l’ambiente. Tutto merito della città francese di Hyeres che ha installato questi nuovi 300 dispositivi in tutta la città.

Potete stare tranquilli visto che il rilasciare CO2 non contribuisce al cambiamento climatico. Questo è quello che fanno sapere i fondatori dell’azienda in una intervista rilasciata all’emittente televisiva ‘BBC’. Nessun problema neanche per gli animali che si nutrono appunto di zanzare. Questi macchinari non influenzano l’ecosistema delle campagne.

Impostazioni privacy