La Nintendo ha deciso: presa la decisione sui controller affetti da “drifting”

La casa giapponese, produttrice di una delle console più amata dai giovani nel mondo, ha deciso di sistemare una volta per tutte la questione dei Joy-Con e i problemi che da loro derivano, che di fatto impediscono di giocare

C’è una grande novità per tutti i possessori di Nintendo Switch i cui controller joy-con hanno manifestato il noto problema di “drift” che causa una deriva virtuale degli input con conseguente difficoltà a giocare normalmente. L’ultimo aggiornamento della pagina ufficiale per l’assistenza ufficializza anche per l’Italia la possibilità di richiedere una riparazione gratuita.

La Nintendo corre ai ripari – Notizie.com –

La Nintendo Switch, inizialmente conosciuta con il nome in codice di NX, è una console a 64 bit di natura ibrida sviluppata da Nintendo e distribuita in tutto il mondo a partire dal 3 marzo 2017. Compete commercialmente con le console di ottava generazione, PlayStation 4 della Sony e Xbox One della Microsoft, nel settore dei giochi virtuali.

La Nintendo corre ai ripari

La Nintendo Switch è una delle console per giocare tra le più amate dai giovani e non solo, il suo successo commerciale oramai non conosce flessione dal 2016, anno in cui fu presentata alla stampa dalla casa giapponese. Ma, da alcuni mesi, alcuni utenti hanno iniziato a lamentare un problema con i Joy-Con, i controller senza i quali è impossibile giocare. Infatti, anche senza toccarli minimamente, i controller potevano rilevare dei movimenti casuali e inevitabili rendendo praticamente impossibile governare il gioco. Al problema è stato dato il nome di “drifting” ed è un fenomeno che va a incidere direttamente sull’esperienza di gioco in quanto rende meno sensibili i Joy-Con e, alla lunga, li rende del tutto inutilizzabili a causa degli input casuali generali. Nel tentativo di tenere a bada le lamentele dei suoi clienti, l’azienda aveva proposto di riparare gratuitamente i controller difettosi negli Stati Uniti, ma la continua presenza di casi simili in tutto il mondo ha spinto l’azienda a replicare l’iniziativa anche in Europa.

I controller della Switch perdono il controllo del gioco – Notizie.com –

Arriva la notizia tanto attesa

“Nintendo è molto orgogliosa della grande qualità e durevolezza dei propri prodotti e si impegna ad apportare continui miglioramenti. Perciò, fino a nuovo avviso, Nintendo offre agli utenti che hanno acquistato i rispettivi prodotti nello SEE, nel Regno Unito e in Svizzera la riparazione della “responsiveness syndrome” del control stick, eseguita gratuitamente dai centri ufficiali di riparazione Nintendo. Ciò si applica anche se il difetto è causato da usura e anche se la garanzia del produttore di 24 mesi offerta da Nintendo è scaduta”. Con questo annuncio sulla pagina ufficiale dell’azienda giapponese, finalmente è stata presa la decisione tanto attesa dagli utenti di tutto il mondo. A prescindere del grado di anzianità che la console possa avere, la Nintendo riparerà gratuitamente i controller difettosi accollandosi qualsiasi spesa, anche di spedizione. A patto ovviamente che il problema non derivi da un cattivo utilizzo da parte del giocatore oppure dall’uso di accessori non ufficiali che potrebbero aver causato il difetto.

Impostazioni privacy