Testamento, quanti tipi esistono e quali sono le tariffe

In molti non ci pensano o non vogliono farlo per via del prezzo. I costi però dipendono dal tipo scelto, dalla complessità del patrimonio e delle disposizioni, e dall’assistenza professionale richiesta. È possibile scegliere tra diverse opzioni, che presentano possibili complicazioni e rischi

Il testamento è un atto giuridico con cui una persona indica come desidera che i propri beni siano distribuiti dopo la morte. Tuttavia, molte persone evitano di farlo a causa delle preoccupazioni riguardo ai costi. In realtà, il prezzo dipende da vari fattori, tra cui la tipologia, la complessità del patrimonio e delle disposizioni e il lavoro dei professionisti. In questo articolo si esamineranno le diverse opzioni disponibili e i relativi costi per fare un testamento.

Testamento
Testamento, costi e tipologie – Notizie.com

Il testamento olografo è un’opzione gratuita in cui il testatore può scrivere autonomamente le proprie volontà a mano, firmando e datando il documento. Sebbene la produzione possa essere gratuita, può essere necessaria l’assistenza di un professionista per la gestione del patrimonio ereditario. Inoltre, la conservazione del testamento olografo può presentare diversi rischi, come la possibilità che venga perso o che gli eredi contestino la sua validità. Per questo motivo, il testatore potrebbe decidere di consegnare il testamento a un notaio per il deposito presso uno studio notarile, che ha un costo tra 100 e 300 euro.

I diversi tipi di testamento

Il testamento pubblico, invece, viene redatto in presenza del notaio ed è soggetto alle tariffe applicate dal professionista. Ha un costo derivante dall’onorario del legale che deve redigere l’atto di ricevimento. In entrambi i casi, la redazione del testamento e il suo deposito sono inclusi nella spesa che comprende anche l’assistenza del notaio. I costi sono compresi tra 1.000 e 2.000 euro, mentre per il testamento segreto sono compresi tra 500 e 1.500 euro.

Testamento
Testamento, tutto quello che c’è da sapere – Notizie.com

Inoltre, l’avvocato può assistere il testatore anche nella redazione del testamento olografo, che così facendo perde la gratuità ma acquista completezza e comprensibilità. L’avvocato può aiutare nella scelta della forma testamentaria e trovare la migliore applicazione possibile delle volontà in modo che non siano contrarie alla legge e impugnabili dagli eredi. L’assistenza legale può essere utile per evitare contestazioni del testamento e per proteggere il testamento da possibili fraintendimenti. Tuttavia, la tariffa per la consulenza varia a seconda della complessità del caso, oscillando tra 500 e 2.000 euro. Insomma, non esiste un solo tipo di testamento o una tariffa standard: ci sono varie opzioni, l’importante però è sapere che ciascuna di queste presenta rischi e benefici diversi.

Impostazioni privacy