Re Carlo è già più ricco di Elisabetta: ecco il suo patrimonio “reale”

A poche settimane dalla cerimonia ufficiale per l’incoronazione, King Charles III ha già superato la madre nell’ammontare del patrimonio 

Lo scorso anno era stato attribuito un patrimonio da 370 milioni di sterline alla regina, poi scomparsa nel settembre 2022, ad oggi, suo figlio Carlo, erede al trono, ha già raddoppiato la fortuna che ora ammonterebbe addirittura a oltre 600 milioni di sterline.

Il patrimonio di Carlo è già superiore a quello della Regina – Notizie.com – Ansa foto

È iniziato il conto alla rovescia verso il 6 maggio, giorno dell’incoronazione di Carlo III a Londra dove continuano a fervere i preparativi per una tre giorni di eventi che catalizzeranno l’attenzione dei media mondiali. La cerimonia ufficiale di sabato 6 maggio all’Abbazia di Westminster sarà preceduta dalla “Processione del Re”, che condurrà Carlo dal palazzo reale al luogo sacro.

Il Re è già più ricco della Regina

In Inghilterra è praticamente tutto pronto per la cerimonia d’incoronazione ufficiale prevista per il prossimo 6 maggio quando, l’erede al trono, Carlo d’Inghilterra, diventerà Re Carlo III. Il programma è stato già stilato e saranno tre giorni di eventi, feste e ricevimenti che seguiranno l’incoronazione nell’Abbazia di Westminster. I tabloid inglesi in questi giorni si sono divertiti a fare i conti in tasca al futuro monarca che vanterebbe già ora un patrimonio personale di molto superiore a quello della defunta Regina Elisabetta II. Una fortuna, quella di re Carlo III, che ammonterebbe a 600 milioni di sterline (677 milioni di euro per la precisione), una somma addirittura doppia rispetto all’ultima calcolata per Elisabetta II. Il principe di Galles ha accuratamente risparmiato denaro dai profitti delle sue attività nel Ducato di Cornovaglia. E nell’ambiente si vocifera che abbia deciso di essere ancora più frugale dopo il divorzio con Diana, che gli era costato 17 milioni di sterline.

Il divorzio da Lady D è costato 17 milioni di sterline alle casse reali – Notizie.com – Ansa foto

La svolta dopo il divorzio

L’amara conclusione e il conseguente divorzio da Lady Diana, secondo alcuni membri dello staff reale, pare abbia spinto Carlo a intraprendere uno stile di vita molto più parsimonioso proprio per far fronte alle ingenti somme che il divorzio era costato alle casse reali. Parliamo di un accordo che, negli anni novanta, ammontava a 19 milioni di euro. Carlo III poi ha cercato di mettere sempre più a frutto i profitti annuali del Ducato di Cornovaglia, aumentati così del 42,6%, fino ad arrivare a 25,4 milioni di sterline. Poi, nello stesso periodo, la ricchezza del ducato è aumentata di quasi il 50% a 1,04 miliardi di sterline. Dal 2012 al 2022, il re ha ricevuto 212,7 milioni di sterline dal possesso del ducato, pagando anche volontariamente l’imposta sul reddito, che non gli era formalmente richiesta. Altri 17 milioni di sterline sarebbero il frutto di anni di affitto di attività commerciali tra Londra, Milton Keynes e la Cornovaglia e poi ci sono le tenute ereditate dalla Regina che sono stimate rispettivamente in più di 400 milioni di sterline, che portano il prossimo Re d’Inghilterra a sopravanzare personalità molto note nel Regno Unito e non solo come David e Victoria Beckham ed Elton John.

Impostazioni privacy