Musica: i singoli più venduti nella storia della musica

Anche se siamo nell’era del digitale ed è cambiato totalmente anche il modo di ascoltare o di fruire della musica, ci sono canzoni senza tempo che restano in cima alle classifiche di vendite

Oramai è cambiato il mondo per quanto riguarda la musica. Ascoltata, scaricata, strimmata, nulla è più come prima, non c’è più bisogno di un giradischi, piuttosto che di un mangianastri o dell’oramai obsoleto walkman, adesso con le piattaforme digitali ascoltare il nostro brano preferito è tutto ancora più semplice e immediato.

La classifica dei singoli più venduti – Notizie.com –

Anche le classifiche di vendita non possono essere più quelle di prima. Cambiando il modo di ascoltare la musica, dopo l’avvento del digitale, non si parla praticamente più di album più venduti nel classico negozio all’angolo della strada. Adesso la musica si classifica soprattutto a colpi di streaming, più è scaricata più è di successo, ovviamente è soltanto un nuovo modo di vendere i dischi da parte degli artisti, che a loro volta si sono dovuti adeguare a un mercato completamente stravolto.

E’ cambiato il modo di fruire della musica

Tutto cambia e si evolve alla velocità della luce e in campo musicale questo modo di vedere le cose è ancora più appropriato. La musica probabilmente si ascolta anche più di prima e in fasce d’età sempre più giovani, ma perché è cambiato totalmente anche il modo di ascoltare una canzone. Ora entrare in un negozio di dischi e comprare un caro e vecchio CD del nostro cantante o gruppo preferito è un atto d’amore, un acquisto da collezione. La musica si scarica dalle piattaforme streaming come Spotify o Apple Music che contribuiscono a “fare” il mercato discografico e a quantificare le vendite che restano virtuali, perché oggi oramai compriamo un file Mp3, senza copertina, senza confezione, vuoto come l’aria, ma comunque in grado ugualmente, per fortuna, di regalarci emozioni.

White Christmas nella versione di Bing Crosby – Notizie.com

C’era una volta la classifica dei dischi più venduti

Quantificare le vendite, quindi un disco, che sia un singolo o un intero album, da parte di un artista è oramai un esercizio di pura accademia per come l’abbiamo sempre interpretato. Restano però negli annali i numeri di alcune canzoni che hanno indubbiamente fatto la storia della musica in quanto a dischi venduti. In testa alla classifica dei singoli più venduti nella storia troviamo “White Christmas”, una canzone scritta da Irving Berlin il cui testo è ispirato a quello di “White Christmases”. Della canzone sono state eseguite innumerevoli versioni, di cui molte in lingua italiana con il titolo “Bianco Natale”. L’incisione più famosa di “White Christmas” è senz’altro quella di Bing Crosby, registrata nel 1942, che ad oggi è ricordato anche per essere il disco più venduto della storia, al punto di non essere mai uscito fuori produzione.

28

Poi troviamo due icone della musica leggera. Uno è senza dubbio “Candle in the Wind 1997”, conosciuta anche come “Goodbye England’s Rose”, il brano composto da Elton John e Bernie Taupin in onore di Lady Diana Spencer. Il brano raggiunse nello stesso anno il primo posto nella classifica dei singoli venduti nel Regno Unito ed ebbe uno straordinario successo in tutto il mondo, tanto che riuscì a superare in poco tempo “White Christmas” di Bing Crosby nella classifica dei singoli più venduti di sempre, con circa 40 milioni di copie vendute. Per un podio indimenticabile.

Impostazioni privacy