Lotta al fumo: arriva la stretta sul tabacco, sarà vietato fumare in spiaggia

E’ partita la guerra alle sigarette anche all’aperto e una nuova e più importante stretta arriva per la prossima estate 

Parte la battaglia del Codacons per il divieto di fumo in tutte le spiagge. Sono partite le prime diffide ai prefetti con la minaccia di denuncia per concorso in inquinamento e danneggiamento aggravato per i comuni che non adotteranno misure urgenti.

Sono arrivo divieti di fumare sulle spiagge – Notizie.com –

E proprio in vista dell’estate, si intensifica alle Baleari la lotta al tabagismo. Quest’anno, infatti, le sigarette saranno vietate su 28 spiagge dell’arcipelago spagnolo, nove in più di quelle con la proibizione attiva nel 2022.

Principale causa di morte evitabile

Il fumo di sigaretta è la seconda causa di morte nel mondo, ed è la principale causa di morte evitabile. Quasi 6 milioni le persone morte a causa del fumo. Alle quali dobbiamo aggiungerne almeno altre 60mila morte per il fumo passivo. Entro il 2030 potremo raggiungere gli 8 milioni di morti. Queste le crude cifre che ogni anno l’Organizzazione mondiale della sanità ricorda per continuare a spiegare che le sigarette sono pericolose non solo per la salute umana, ma anche per l’ambiente. Tutta la filiera dell’industria del tabacco inquina. E l’inquinamento non fa male solo al pianeta, ma anche a tutti gli esseri viventi che lo abitano, esseri umani compresi. Ecco perché stanno arrivando i primi provvedimenti per la prossima estate che potrebbero impedire di fumare anche in un luogo che più aperto non c’è: la spiaggia.

Alle Baleari sarà vietato fumare la prossima estate – Notizie.com

Sigarette vietate in spiaggia

E’ l’arcipelago spagnolo delle Baleari il primo a prendere provvedimenti importanti e molto probabilmente anche impopolari, per combattere la battaglia contro il fumo. Quest’anno, infatti, le sigarette saranno vietate su 28 spiagge dell’arcipelago spagnolo, nove in più di quelle con la proibizione attiva nel 2022. Come spiegato sulla pagina web ufficiale del governo regionale delle Baleari, le spiagge in questione si trovano principalmente a Maiorca e Ibiza oltre ad altre dislocate a Minorca e Formentera. Le autorità quindi non hanno paura di andare proprio contro i luoghi della movida e del divertimento estivo, dove ogni anno migliaia di turisti decidono di andare a trascorrere le loro meritate vacanze. La Spagna è stata la prima nazione d’Europa a vietare il fumo nelle spiagge nel 2022, grazie a una petizione organizzata dalla associazione ambientalista iberica “No fumadores”, sottoscritta da oltre 280mila cittadini, depositata direttamente al ministero dell’Ambiente che ha portato al varo di una legge che bandisce le sigarette dalle coste spagnole. Le multe previste per chi fuma in zone proibite possono arrivare fino ai 600 euro, anche se generalmente sono inferiori ai 30 se si tratta di un’infrazione isolata.

Impostazioni privacy