Iphone 15, la Apple introduce il cavo USB ma attenzione

Nel nuovo IPhone 15 ci saranno delle interessanti novità, tra queste anche quella che ha a che fare con il cavo USB: ecco di cosa si tratta.

Il nuovo Iphone, ovvero il numero 15 non è ancora entrato nel mercato, eppure le polemiche che lo riguardano, hanno già cominciato a circolare: la maggiore fonte di preoccupazione è quella che riguarda proprio il cavo USB.

Iphone 15
Iphone 15, Notizie.com

Ad avere presentato questo dubbio, è stato il Commissario europeo per l’industria, Thierry Breton, che ha scritto una lettera a Apple,  dove ha appunto sottolineato la sua preoccupazione per le voci che vorrebbero il cavo USB-C di Apple sull’iPhone 15, ancora da rilasciare, come uso limitato solo per quando si tratta di dati e velocità di ricarica per cavi non MFi.

Inammissibile limitare l’interazione con i caricabatterie” ha riferito il Commissario che ha poi aggiunto: “I dispositivi che non soddisfano i requisiti per il caricabatterie singolo non saranno approvati sul mercato dell’UE. La Commissione europea prevede di pubblicare una guida sull’”interpretazione uniforme” della direttiva UE per caricabatterie uniformi entro il terzo trimestre del 2023″.

Iphone 15, le novità sul cavo USB non piacciono

Insomma pare proprio che le possibili novità che saranno presenti per il cavo USB del prossimo anno, abbiano fatto storcere il naso a non poche persone che trovano inammissibile un cambiamento del genere.

Cavo USB, Notizie.com

Ad ogni modo, pare che non ci sia davvero da preoccuparsi, nelle scorse ore ad essere intervenuto in merito alla questione è stato l’analista Apple Ming-Chi Kuo che smentendo le voci riportate, ha confermato che: “Apple consentirà velocità di ricarica più elevate con USB-C e iPhone 15 ma non per cavi non Apple o non certificati. Tuttavia, la legislazione UE che richiederà l’adozione di caricabatterie uniformi non entrerà in vigore fino al 28 dicembre 2024, quindi Apple potrebbe probabilmente fare quello che vuole con iPhone 15 e iPhone 16 per un certo periodo”. Detto questo è possibile che nel corso del tempo, Apple, decida di rimuovere delle eventuali restrizioni che riguardano il cavo USB e per farlo utilizzeranno degli aggiornamenti che hanno a che fare proprio con il software stesso.

Altro discorso da prendere in considerazione è quello che riguarda i cavi non certificati, sempre di più infatti si parla delle limitazioni del loro utilizzo da parte della stessa Apple, ma cosi come confermato questa nuova regola dell’UE non entrerà in vigore prima del 2024 e quindi per il momento tutti i consumatori possono tirare un sospiro di sollievo.
Infine altro argomento è quello rivolto ai caricabatteria, cosi come riporta la nota ufficiale: “L’avvertimento dell’UE a Apple è un segnale importante per l’azienda e per il mercato dei dispositivi mobili in generale, ma ci vorrà del tempo prima che la legislazione dell’UE riguardante i caricabatterie uniformi entri in vigore. Per il momento, i consumatori possono continuare ad utilizzare i caricabatterie USB-C disponibili sul mercato, ma devono assicurarsi di scegliere prodotti di alta qualità e certificati per garantire la massima sicurezza e compatibilità”.
Impostazioni privacy