DAZN verso la svolta: ecco cosa accadrà dalla prossima stagione

La piattaforma di streaming sportiva tra le più famose al mondo detiene i diritti per le partite della Serie A italiana. Dopo i numerosi problemi riscontrati in questi anni si va verso una svolta

Dalla prossima stagione, forse, non ci saranno più problemi con DAZN, il celebre servizio di streaming di eventi sportivi che ha acquisito i diritti per la trasmissione delle partite della Serie A. Nella stagione in corso (e pure in quelle precedenti), l’emittente ha riscontrato numerosi difetti tecnici che hanno causato disagi agli utenti, al punto che addirittura il governo è dovuto intervenire a gennaio 2023. A poco più di due mesi dall’insediamento del governo di Giorgia Meloni, era stato convocato un incontro con i vertici dell’azienda, a seguito del quale DAZN aveva rimborsato gli utenti interessati e istituito un sistema di rimborsi automatici in caso di altri problemi. A seguire aveva assicurato una serie di investimenti tecnologici, per risolvere i problemi una volta per tutte. E la promessa, a quanto pare, è stata mantenuta.

DAZN
DAZN annuncia novità per la prossima stagione (Ansa) – Notizie.com

Il problema principale è stato quello delle interruzioni durante la trasmissione delle partite, che hanno causato lamentele e proteste da parte degli abbonati. Così DAZN ha deciso di istituire un centro di controllo delle prestazioni (network operation center) vicino a Milano, che ha lo scopo di monitorare costantemente le performance del servizio e risolvere eventuali problemi. Ma quali sono le cause di questi problemi tecnici? Secondo alcune fonti, il motivo principale sembra essere legato alla sotto-dimensione dell’infrastruttura utilizzata da DAZN per gestire il flusso di dati durante le partite. In altre parole, il servizio non sarebbe in grado di gestire il grande numero di utenti che si connettono contemporaneamente per assistere alle partite.

DAZN, cosa cambia dalla prossima stagione

Per risolvere questi problemi, DAZN sta lavorando su diversi fronti. In primo luogo, sta investendo in nuove tecnologie e migliorando l’infrastruttura di rete per garantire una trasmissione fluida e senza interruzioni. L’emittente ha pure deciso di aumentare la capacità del proprio servizio di streaming, in modo da poter gestire un maggior numero di utenti contemporaneamente. In più ha deciso di migliorare l’esperienza utente, offrendo una serie di funzionalità innovative che consentiranno agli abbonati di personalizzare la propria esperienza di visione delle partite. Ad esempio, sarà possibile scegliere la visuale preferita, modificare il commento audio o visualizzare le statistiche in tempo reale.

DAZN
Cosa migliorerà DAZN nella prossima stagione (Ansa) – Notizie.com

Inoltre, l’emittente sta lavorando per migliorare la qualità dell’immagine e del suono delle partite, in modo da offrire un’esperienza di visione sempre più coinvolgente e realistica. Grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate, come l’HDR e il Dolby Atmos, DAZN sta cercando di offrire una qualità audio e video senza pari. Nonostante i problemi riscontrati nella stagione 2022/2023, quindi, sta lavorando duramente per migliorare il proprio servizio e garantire una trasmissione di alta qualità delle partite della Serie A. L’istituzione del centro di controllo delle prestazioni e gli investimenti in nuove tecnologie dimostrano l’impegno dell’emittente nel migliorare l’esperienza dell’utente.

Impostazioni privacy