Crimini in calo, il merito è dei cellulari

Pare proprio che ci sia stata una battuta di arresto in fatto di crimini e il motivo potrebbe essere collegato ai cellulari.

Insomma la presenza dei cellulari nella nostra vita ha permesso di avere dei grandi vantaggi sotto tanti punti di vista, tra questi anche quello che a tutti gli effetti sembra essere un vero stop al crimine.

Stop alla criminalità grazie ai cellulari
Cellulare, Notizie.com

Ad avere sottolineato il particolare: Lena Edlund, economista della Columbia University, e Cecilia Machado della Getulio Vargas Foundation (un importante istituto brasiliano di formazione per manager) che secondo quanto riporta Focus hanno anche elaborato una ipotesi, secondo cui: “l’arrivo dei telefoni cellulari negli anni 90 negli Usa, avrebbe fatto diminuire i conflitti tra le gang criminali e i profitti provenienti dal droga. In particolare, la repentina diffusione dei cellulari, tra il 1990 e il 2000, potrebbe aver fatto crollare il numero di omicidi tra il 19 e il 29%”.

Insomma davvero qualcosa di importante, le ricercatrici per giungere a questa conclusione hanno anche utilizzato dei dati presenti nella Commissione federale della comunicazione americana che ha confermato in un certo senso la loro ipotesi: “Noi ipotizziamo che la diffusione dei servizi mobili di telefonia vocale e di testo faccia diminuire gli omicidi in particolare a causa della riduzione del ruolo della vendita in strada di droghe illecite“.

Stop alla criminalità grazie ai cellulari: lo conferma uno studio

Insomma pare proprio che non ci sia alcun dubbio in merito al fatto che l’avvento dei telefoni cellulari abbia permesso un calo della criminalità organizzata, lo studio citato prima, cosi come riporta Focus ha sottolineato come: “Prima dell’avvento dei telefoni cellulari, le vendite in strada erano il modo in cui gli utenti finali compravano le droghe… Il telefono cellulare ha ridotto la “dipendenza” da tali luoghi“. 

Crimini, Notizie.com

Altra cosa da sottolineare è il fatto che la possibilità di fare gli acquisti sul proprio cellulare ha permesso di evitare i rischi di rapine, e nonostante il cellulare potrebbe avere contribuito alla diffusione delle droghe, le due studiose, per il momento hanno ammesso di essersi concentrate sulla riduzione dei crimini.

Questo studio, non è il primo che sottolinea il particolare in questione, anche in passato alcuni criminologi, hanno sottolineato come i cellulari abbiano permesso alle persone di avvertire tempestivamente la polizia in caso di reati, contribuendo ulteriormente alla sicurezza nelle città.

Ovviamente come per tutti le cose, ci sta anche chi nutre qualche perplessità, come Inimai Chettiar, direttore del Programma di giustizia del Brennan Center for Justice della NYU School of Law, autore di uno studio su larga scala sul declino del crimine che in un sua intervista per l’Atlantic ha ammesso: “Non è inconcepibile che i cellulari abbiano dato il loro contribuito in questo senso, ma il 20-30% sembra troppo“.

Impostazioni privacy