Top manager: ecco la classifica dei più pagati in Italia

L’ultimo report sui top manager italiani stila la graduatoria tra quelli più pagati nelle aziende italiane quotate in borsa

E’ del settimanale L’Espresso la fotografia aggiornata al 2022 dei manager delle aziende italiane più importanti quotate in borsa, una classifica degli uomini di successo, dei personaggi che in un giorno solo guadagnano più di quanto un comune dipendente possa guadagnare in un anno intero.

Carlo Tavares il manager più ricco d’Italia – Notizie.com –

La rivista Forbes, invece, alcuni mesi fa, aveva stilato la classifica dei paperoni italiani e sul posto più alto del podio era finito ancora una volta Giovanni Ferrero, il re piemontese dei dolci con un patrimonio di 38,9 miliardi di dollari, ben 2,7 miliardi in più rispetto a quello di un anno fa. Dal giugno 2022, la seconda posizione è passata a Giorgio Armani, che ha visto salire il suo patrimonio da 7,8 a 11,1 miliardi di dollari in un anno, mentre è diminuita, rispetto al 2022, la fortuna di Silvio Berlusconi, alle prese in questi giorni con qualche problema di salute, che completa comunque il podio con 6,8 miliardi. 

I top manager italiani

La nuova classifica elaborata dal settimanale L’Espresso, che analizza i dati delle retribuzioni del 2022, ha individuato quali sono i manager delle maggiori aziende quotate in borsa del nostro paese che hanno avuto i compensi maggiori nell’ultimo anno. Stipendi già milionari arricchiti poi da bonus, traguardi raggiunti, premi maturati per carriera, per obiettivi aziendali, insomma stipendi che un normale impiegato faticherebbe a raggiungere in una vita di lavoro. Al primo posto di questa speciale classifica, per il netto distacco rispetto ai colleghi, troviamo Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis, la holding multinazionale dedicata al settore dell’automotive: nel 2022 ha ricevuto 11.865.000 euro, somma che non comprende gli incentivi erogati tramite le azioni, in questo caso, la cifra ammonterebbe a 23,4 milioni di euro. Al secondo posto tra i manager più pagati in Italia troviamo Marco Gobbetti, amministratore delegato della celebre casa di moda Ferragamo. Nel 2022, il suo stipendio complessivo è stato di ben 11,83 milioni di euro, quindi poco inferiore rispetto a quello di Tavares, ma lontanissimo se teniamo conto dei famosi bonus, visto che l’unico extra di Gobbetti è il cosiddetto “welcome bonus” di soli 4,40 milioni.

Giovanni Tamburi sul terzo gradino del podio – Notizie.com –

Il resto della classifica

Al terzo posto abbiamo Giovanni Tamburi, il cui stipendio gli permette di superare i 10 milioni di euro, portandolo quindi a essere sul gradino più basso di un ipotetico podio. Tamburi è presidente e amministratore delegato dell’omonima azienda, la Tamburi Investment Partners. Scendendo dal podio troviamo manager dai compensi, sempre milionari, ma nettamente inferiori ai primi tre. Il Presidente e amministratore delegato di UnipolCarlo Cimbri, con un compenso pari a circa 6milioni di euro e Philippe Donnet di Generali, con 5milioni di euro, sono i primi manager del ramo assicurazioni che troviamo in questa speciale classifica subito sotto al podio. Il resto della Top Ten tra i manager più ricchi è composta da amministratori delegati di aziende della moda come Diego della Valle per le note scarpe o Remo Ruffini per la nota marca d’abbigliamento Moncler, ma anche Claudio De Scalzi, presidente e amministratore delegato di Eni.

Impostazioni privacy