Tennis: l’addio ora è ufficiale, cambiano le regole per tutti

Approvato definitivamente dall’ATP un cambiamento davvero epocale per le partite maschili di tutti i tornei del circuito

Attraverso un comunicato ufficiale, l’ATP ha annunciato che a partire dal 2025 verrà utilizzata la tecnologia Electronic Line Calling Live (ELC Live) su tutti i campi del circuito maggiore maschile, che prenderà il sopravvento ed eliminerà, nella fattispecie, il lavoro dell’uomo.

Arriva la svolta per il circuito del tennis – Notizier.com –

La prima introduzione dell’ELC Live risale alle Next Gen ATP Finals di Milano del 2017, in seguito l’introduzione di questa tecnologia è stata implementata prima su scelta volontaria dei tornei e poi è diventata progressivamente sempre più importante, specialmente con il ritorno alle competizioni post-pandemia, quando era stato necessario diminuire il più possibile la possibilità di contagi da Covid-19 e quindi la presenza delle persone sui campi.

Un occhio di falco al posto dell’uomo

C’erano una volta le famose litigate tra un tennista e il giudice di linea. Quella “chiamata out” che mandava su tutte le furie il John Mc Enroe di turno, con siparietti che prima divertivano poi finivano per indispettire il pubblico. Ora tutto questo non esisterà più perché, con una decisione che era comunque nell’aria da tempo, l’ATP, l’associazione che regola tutto il circuito professionistico maschile, ha deciso che dal 2025 la tecnologia Electronic Line Calling Live andrà a sostituire completamente la figura umana che presidiava e giudicava se dentro o fuori la pallina colpita dal tennista di turno. “Si tratta di un momento storico per il nostro sport, e ci siamo arrivati dopo avere a lungo riflettuto”, ha spiegato Andrea Gaudenzi patron dell’ATP. “La tradizione è al centro del tennis e i giudici di linea hanno svolto un ruolo fondamentale per decenni. Però abbiamo la responsabilità di adattarci alle innovazioni tecnologiche. Il nostro sport merita di avere la forma di arbitraggio più precisa possibile, e siamo felicissimi di metterla a disposizione sull’intero nostro circuito a partire dal 2025″.

la pandemia ha accelerato il processo verso il giudice elettronico – Notizie.com –

Una svolta epocale

Il cosiddetto “Occhio di Falco”, quel sistema elettronico che segnala automaticamente con un bip in tempo reale se la palla è uscita dal campo, ha fatto la sua prima comparsa sui campi di tennis alla fine del 2017, durante le Next Gen ATP Finals di Milano, prima di essere adottato da molti tornei su base volontaria, inizialmente dal torneo di Wimbledon in seguito dagli altri tornei dello Slam. La pandemia ha accelerato la sperimentazione, perché quando si è ripreso a giocare dopo lo stop imposto a tutti i tornei, lo si è fatto senza spettatori sulle tribune e con il minimo del personale a bordo campo, giudici di linea compresi. Nel 2021 la vera svolta quando, prima gli Australian Open, poi gli USA Open, decisero di eliminare del tutto la presenza dei linesman e affidarsi all’occhio elettronico. Dal 2025 comincerà una nuova era, i test finali sono attualmente in corso per i campi in terra battuta, mentre diversi fornitori sono già approvati per i campi duri e in erba.

Impostazioni privacy