Si può vivere senza internet? Ecco cosa accadrebbe se la rete mobile scomparisse

Cosa accadrebbe da un punto di vista lavorativo e medico, se improvvisamente rimanessimo senza rete mobile? 

L’evoluzione tecnologica ha fatto passi in avanti clamorosi. Ormai tutto il mondo è connesso alle reti mobili, wifi e ad alta velocità. Internet è sempre più fondamentale nella vita di tutti i gironi: ci permette di rimanere connessi con il resto del mondo, di interagire con persone lontane accorciando spazi e distanze, ci regala news, informazioni e consente a milioni di aziende di poter lavorare con maggior facilità rispetto al passato. Ma cosa accadrebbe se da un momento all’altro ci trovassimo senza internet?

Internet
Si può vivere senza internet_ – Qnm.it

he tipo di scenari ci troveremmo davanti ai nostri occhi, dal punto di vista lavorativo e sul fronte medico? Avremmo svantaggi o potremmo sfruttare la situazione a nostro favore in modo inconsapevole? Partiamo dall’aspetto medico. Dopo innumerevoli studi, nessuno ha mai risposto alla fatidica domanda: internet, con tutta la sua rete stratificata, comporta danni alla nostra salute? Ufficialmente no.  Secondo i recenti studi divulgati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) , non ci sono evidenze scientifiche di possibili danni alla salute in seguito all’esposizione a campi elettromagnetici a radiofrequenza generati da sistemi di comunicazione Wi-Fi.

Una buona notizia per chi, come la stragrande maggioranza della popolazione mondiale, si trova costantemente a contatto con router, wifi, apparecchi cellulari e computer fissi e portatili. Gli unici danni accertati sono quelli di natura termica che si verificano solo a livelli di esposizione molto elevati. Nessun problema quindi? Fino ad un certo punto: basta parlare infatti con i medici per capire che, una minor esposizione alla rete mobile, garantirebbe una vita più serena e un livello di stress più basso. Chi passa gran parte delle proprie giornate (lavorative e non) su Internet riversa in questa occupazione la maggior parte delle sue energie e del suo tempo, manifestando stress e comportamenti disfunzionali quando non riesce a connettersi o quando sopraggiungono problemi, con delle conseguenze tangibili nelle sue relazioni personali e nei risultati scolastici o lavorativi.

Mondo senza internet
Un mondo senza internet è possibile – Qnm.it

Cosa accade invece da un punto di vista lavorativo? Sono più alti i rischi o i vantaggi? Le società che lavorano sfruttando la rete mobile subirebbero danni ingenti: pensate a tutte le aziende che lavorano on line, che sfruttano la tecnologia per creare macchinari e andare avanti. Subirebbero perdite ingenti e si bloccherebbe il lavoro per milioni di persone. Chi invece ha una società specializzata in lavori manuali o che effettua pratiche  d’ufficio che si possono smaltire anche senza i pc, potrebbe addirittura guadagnare qualcosa. Rimasti senza Internet per qualche giorno, i dipendenti di alcune imprese ne hanno approfittato per smaltire i lavori che rimandavano da tempo, come quelli burocratici. Il vero problema si riscontrerebbe se le interruzioni fossero più lunghe: in questi casi verrebbe coinvolta la logistica. Nessuna azienda è preparata a resistere senza rete per lunghi periodi.

Impostazioni privacy