Formula Uno, nuovo format: dal prossimo Gran premio cambia tutto

Nel prossimo GP di Baku, e poi nel successivo previsto a Imola, verranno sperimentati due nuovi format per le qualifiche sia della gara sprint del sabato sia della classica della domenica. Un modo per rendere ancora più emozionante la competizione

La Formula 1 continua a sperimentare nuovi format e regolamenti, sempre alla ricerca di un progresso dello sport motoristico. Dal prossimo weekend cambierà la qualifica delle gare sprint e da quello successivo, il Gran Premio dell’Emilia Romagna, verrà adottata una diversa distribuzione degli pneumatici a disposizione delle qualifiche.

Cambia il format delle qualificazioni del sabato in F1 – Notizie.com –

Le gare sprint, introdotte da un paio di anni nel calendario di Formula 1, sono delle gare di soli 100 km che si disputano il sabato del classico weekend previsto in calendario. Sono premiati sempre i primi dieci al traguardo, ma con un punteggio differente rispetto alla gara classica e soprattutto l’ordine d’arrivo stabilisce la griglia di partenza della domenica.

Una Formula 1 sempre a caccia di novità

Al contrario di molti altri sport, non si può dire che la Formula 1 non abbia avuto il coraggio di cambiare regolamenti introducendo novità e cercando così di rendere sempre più spettacolare le corse: dall’introduzione dei motori ibridi, al nuovo punteggio, fino alle gare sprint che hanno messo ancora più pathos in più al sabato del weekend delle gare. E proprio partendo da questo presupposto, già dal prossimo Gran Premio in Azerbaijan verranno introdotte modifiche per le qualifiche della gara sprint. I team, infatti, hanno concordato di aggiornare e modificare i sei weekend in cui si disputano le sprint race, a cominciare appunto da quello di Baku e poi negli altri cinque, rendendo quella del sabato una giornata autonoma rispetto al resto del fine settimana. Ci sarà così una sessione di qualifica a sostituire le FP2, ritenute inutili dai team, visto che le vetture avrebbero dovuto girare dopo le qualifiche del venerdì in regime di parco chiuso. Le qualifiche del venerdì, quelle che fanno seguito alle FP1, non saranno più valide per la gara sprint, ma per la gara tradizionale della domenica, mentre al sabato mattina è stata inserita una sessione di qualifiche più breve del consueto che andrà a stabilire la griglia di partenza della sprint race, per assegnare al solito da 8 a 1 punto.

La Pirelli fornirà meno set di gomme ai team – Notizie.com – Ansa foto

Altre novità in arrivo

Anche se il mondiale appena iniziato sembra avviato, come lo scorso anno, a vedere un dominio della Red Bull, le gare sono risultate più avvincenti soprattutto per le posizioni dal podio in giù, con l’arrivo dell’Aston Martin a dare filo da torcere a Ferrari e Mercedes. Dal Gp dell’Emilia Romagna, il primo dei weekend che si correrà anche quest’anno in Italia, sono state ufficializzate novità importanti per la fornitura degli pneumatici per quanto riguarda la sessione di prove ufficiali che assegneranno i posti in griglia di partenza. La Pirelli ha infatti confermato che porterà in pista, nel fine settimana del 21 maggio, soltanto 11 set di pneumatici al posto dei tradizionali 13, cambiando anche l’allocazione delle gomme per quanto riguarda le sessioni di Q1, Q2 e Q3. In pratica in Q1 le vetture andranno in pista con la gomma dura, in Q2 con la gomma media e solamente in Q3 verrà usata la gomma più morbida. Questo comporterà un risparmio di 2 treni di gomme nell’intero weekend, abbassando a 13 set la fornitura di Pirelli ai team e rendendo ancora più incerte le scelte dei vari team.

Impostazioni privacy