Carlo Cracco, i conti del suo ristorante di Milano sono in rosso

Problemi in vista per Carlo Cracco, pare proprio che il suo ristorante di Milano abbia il conto in rosso: che cosa succede?

Non ha certamente bisogno di presentazioni Carlo Cracco che oltre ad essere uno chef di altissimo livello, è diventato ormai da molti anni un personaggio del mondo dello spettacolo che tutti quanti conoscono.

Carlo Cracco
Carlo Cracco, foto fonte Ansa Notizie.com

Eppure il motivo per cui finisce al centro dell’attenzione ha poco a che fare con il suo successo, riguarda infatti il ristorante che possiede e che si trova a Milano in Galleria, stando a quanto si legge sul sito Affari Italiani, pare infatti che il locale che è stato premiato con una stella Michelin avrebbe chiuso i cinque anni con il conto in rosso.

Insomma non se la starebbe passando per niente bene come si potrebbe pensare ed è per questo che nei giorni scorsi si è tenuta una riunione in cui si sono incontrati i soci della Felix srl, ovvero la società che è appunto proprietaria del ristorante e che è controllata dalla Cracco Investimenti. Ma entriamo nel particolare.

Carlo Cracco, il bilancio del suo ristorante si chiude in rosso

Proprio dei brutti guai sono quelli che al momento sta vivendo Carlo Cracco o per lo meno il ristorante che lui stesso possiede a Milano, il motivo ha a che fare con il bilancio del 2022 che pare essersi chiuso in rosso e da qui la decisione di convocare l’Assemblea, con lo scopo di approvare il tutto.

Carlo Cracco, foto fonte Ansa Notizie.com

Per lo chef, si tratta di una perdita di 409mila euro. Una cifra, in sostanza, non molto diversa da quei 524mila euro registrati dal precedente esercizio: Si tratta di un bilancio passivo non indifferente, che si traduce in un -4,6 milioni di euro accumulati in cinque anni di gestione, quando le riserve, invece, ammontavano a 4,8 milioni. In sostanza, il patrimonio rimasto a disposizione oggi è pari a 246 mila euro” questo quanto si legge su Affari Italiani.

Per chi non lo avesse capito l’ex giudice di Masterchef ha infatti un ristorante che è stato anche premiato con una stella Michelin a Milano, dentro la Galleria Vittorio Emanuele IIè stato aperto nel 2018 e pare proprio di recente avere creato non pochi problemi. Ricordiamo infatti che il nuovo ristorante aveva lo scopo di sostituire quello che ci stava prima, ovvero lo storico locale situato su via Victor Hugo: cinque piani per 1.118 metri quadrati, con enoteca, laboratorio, bar caffè bistrot, sala e cucina, e spazio dedicato a mostre ed eventi.

Impostazioni privacy