In arrivo l’app che sarà in grado di riconoscere i malati: ecco come

Una ricerca portata avanti da un’azienda israelo-statunitense sembra essere in procinto di rivoluzione il mondo della medicina. Non si tratta della prima volta che viene intrapresa un’iniziativa di questo tipo

L’evoluzione della tecnologia e quella della scienza hanno fatto passi da gigante negli ultimi decenni, portando a grandi innovazioni e miglioramenti in tutti i settori. Tra le innumerevoli scoperte e sviluppi, ciò che sta attirando l’attenzione di molti è l’arrivo dell’app del futuro che potrebbe riconoscere i malati. In particolare, la sperimentazione in corso dell’applicazione per rilevare il Covid-19 dalla voce e dal modo di tossire sta suscitando grande interesse. In un periodo in cui la pandemia ha messo in ginocchio il mondo intero, trovare un modo per rilevare rapidamente i casi di coronavirus sarebbe un grande passo avanti nella lotta contro il virus.

Applicazione
In arrivo l’applicazione per riconoscere i malati (Ansa) – Notizie.com

L’idea di utilizzare questi mezzi per rilevare malattie d’altronde non è nuova. Già in passato sono stati effettuati diversi studi che cercavano di capire se fosse possibile riconoscere malattie tramite la voce e il modo di tossire. Ad esempio, uno studio pubblicato nel 2014 sulla rivista PLOS ONE ha dimostrato che la voce può essere utilizzata per rilevare malattie respiratorie, come la polmonite e l’asma. I ricercatori hanno analizzato i suoni prodotti dai pazienti malati e quelli prodotti dai soggetti sani, trovando differenze significative che hanno permesso loro di sviluppare un algoritmo in grado teoricamente di riconoscere la presenza di malattie.

Ecco l’applicazione per riconoscere i malati

Il nuovo progetto di sviluppare un’applicazione per rilevare il Covid-19 dalla voce e dal modo di tossire ha suscitato grande entusiasmo perché sembra essere molto promettente. L’applicazione è stata sviluppata da un gruppo di ricercatori di Vocalis Health, una startup israelo-statunitense. Questi hanno raccolto un grande numero di registrazioni audio di persone che tossivano e parlavano, sia di persone positive al Covid-19 sia di persone negative. Grazie a queste registrazioni e ai processi di apprendimento automatico (“machine learning”), il sistema ha provato a identificare una sorta di impronta vocale, stanno lavorando con il fine di creare un algoritmo in grado di riconoscere la presenza del virus nel corpo. Inoltre, l’applicazione è stata progettata per essere facile da usare, in modo che chiunque possa utilizzarla.

Applicazione
Gli studiosi vogliono sfruttare voce e tosse (Ansa) – Notizie.com

L’obiettivo finale è quello di fornire un metodo di screening rapido e non invasivo per individuare i casi di Covid-19 (e non solo). Potrebbe essere utilizzata in aeroporti, stazioni ferroviarie e altri luoghi pubblici per rilevare rapidamente i casi positivi e prevenire la diffusione del virus. L’applicazione per rilevare malattie dalla voce e dal modo di tossire sembra essere una grande promessa per il futuro della medicina e della tecnologia. Se sviluppata con successo, potrebbe rivoluzionare il mondo della medicina. Siamo solo all’inizio, ma le prime sperimentazioni sembrano promettenti

Impostazioni privacy