Aprire e mettere in moto la propria auto con lo smartphone: ecco come fare

La tecnologia è arrivata a far funzionare il proprio dispositivo come se fosse una vera e propria chiave elettronica

Dopo che anche per Android è stato rilasciato il software giusto, ora qualsiasi smartphone può sbloccare le portiere della nostra vettura senza l’ausilio della classica chiave. Una possibilità resa concepibile grazie alle nuove tecnologie disponibili quali l’NFC e, più di recente, la UWB, la cosiddetta Ultra Wideband.

Ora è possibile aprire e chiudere l’auto con lo smartphone – Notizie.com –

Digital Car Key è la nuova funzionalità che offre all’utente la possibilità di trasformare il proprio smartphone in una vera e propria chiave con cui aprire e chiudere la macchina. Per usarla bisogna registrare sull’applicazione una copia digitale delle chiavi e affidarsi così alla tecnologia.

Lo smartphone che mette in moto la macchina

Non bastava che scattasse foto, girasse video, navigasse su internet, che pagasse il conto al ristorante o che mostrasse la carta d’identità, ora lo smartphone può anche aprire la nostra autovettura arrivando anche a metterla in moto! C’era una volta il cellulare che permetteva di telefonare agli amici o ai parenti, ora con l’arrivo di tecnologie sempre più evolute, il nostro device aumenta le sue funzioni e diventa sempre più importante nella nostra vita quotidiana. Il primo passo, come accade spesso in certe cose, lo ha mosso la Apple che, poco più di un anno fa, introdusse la possibilità di aprire e avviare le auto compatibili (dotate della tecnologia NFC, acronimo inglese di Near Field communication, una tecnologia di comunicazione wireless a corto raggio, che consente a due dispositivi di connettersi tra loro, scambiarsi informazioni o attivare delle funzioni) usando l’iPhone o l’Apple Watch con iOS 14. Oggi è arrivata anche Google che, da parte sua, ha risposto con una funzione simile che permette di usare lo smartphone con Android 12 come chiave dell’auto, senza dover installare alcunché, per mezzo delle tecnologie UWB e NFC.

Sarà possibile addirittura accendere il motore – Notizie.com -03

Ma come funziona in pratica?

Attualmente sono ancora pochi i modelli di automobili compatibili con questi sistemi, ma stanno rapidamente aumentando. Le vetture devono essere collegate al proprio account sullo smartphone dopo che il produttore avrà reso disponibile il riconoscimento di queste nuove tecnologie implementandole nelle dotazioni della macchina. Una volta configurata la chiave elettronica sul nostro iPhone, basta aprire l’app Wallet, posizionare l’iPhone sul lettore di chiavi come mostrato dalle istruzioni a schermo e attendere il termine dell’abbinamento. Sfruttando sempre le funzionalità della app di IOS presente sul telefono della casa di Cupertino, è possibile inoltre condividere la chiave dell’auto con altre persone toccando il pulsante “Altro”. A quel punto, dopo aver  così configurato il tutto, basterà avvicinare lo smartphone alla portiera dell’auto per farla sbloccare, come quando si effettua un pagamento Pos. Come detto, invece Google sta sviluppando la stessa modalità per i dispositivi Android e sarà disponibile al momento del rilascio di Android 12. Oltre a bloccare o sbloccare le portiere e avviare il motore, la funzione riservata agli smartphone Android permetterà di usare il servizio con funzionalità da remoto, ad esempio per aprire l’auto a distanza.

Impostazioni privacy