Amazon svela i suoi segreti: ecco i prodotti che vengono restituiti più spesso

Una vera e propria classifica: Amazon ha fatto conoscere a tutti i compratori, i prodotti che generalmente vengono restituiti. Un invito a non acquistarli?

Continua ad essere la piattaforma per fare acquisti più utilizzata dagli utenti di tutto il mondo, quella di Amazon, che proprio nelle scorse ore ha introdotto una nuova etichetta che si chiama Frequently Returned Item. Un aiuto per tutti gli utenti: una vera e propria classifica degli acquisti che sono stati restituiti al mittente più spesso.

Amazon
La nuova classifica di Amazon. I prodotti più restituiti – Notizie.com

Infatti secondo quanto riporta il quotidiano The Information, sembra proprio che Amazon sia a lavoro per cercare di creare una nuova categoria da inserire nel suo e-commerce e che serve per fare capire a tutti gli utenti che la usano, quali sono i prodotti che nella maggior parte dei casi vengono restituiti e che quindi non arrivano mai a destinazione e che forse, si dovrebbe evitare di comprare.

Chiarito questo, l’etichetta almeno per il momento non chiarisce nulla sulla qualità del prodotto e non fa nemmeno ben capire il motivo per cui i prodotti vengono restituiti, ma con la scritta inoltrato più volte che esce appunto nei messaggi di WhatsApp far sorgere qualche sospetto sul contenuto del pacco.

Amazon, la nuova etichetta potrebbe aiutare gli utenti

Insomma pare proprio che la novità stia per arrivare nel sito di e-commerce pìù famoso al mondo, lo scopo potrebbe tranquillamente essere quello di aiutare gli utenti a capire che cosa comprare e cosa no e anche a trovare dei fornitori più affidabili, per permettere anche di far diminuire i resi e quindi di non intasare le linee logistiche. Per il momento chi compra ha a disposizione 30 giorni per potere restituire il tutto in tempo.

Amazon
Amazon ha stilato una classifica dei prodotti più restituiti – Notizie.com

Ovviamente è sempre il caso di stare attenti alle truffe, non è impossibile pensare che anche con questo metodo si possano creare dei metodi per mettere in atto qualcosa di non totalmente lecito che potrebbe in qualche modo intaccare gli utenti che comprano.

Detto questo, la domanda che sorge spontanea è la seguente: quando verrà introdotta la nuova etichetta? Ebbene, Amazon per adesso non ha ancora annunciato nulla su un piano per introdurre l’etichetta in modo sistematico, ma stando a quanto riporta The Information, al momento questa opzione esiste su tre prodotti, che sono: un giradischi Pro-Ject Automat A1 e un paio di vestiti. L’etichetta si trova sempre alla fino della descrizione del prodotto, incorniciata da un rettangolo arancione.

Impostazioni privacy